Tannini vegetali

    Qualunque sia il tannino, il materiale di partenza è rigorosamente vegetale (il legno, la corteccia, il frutto, la buccia, il guscio o l’escrescenza di una foglia a seconda della specie da cui si parte), e il prodotto si ottiene per semplice estrazione con acqua a caldo o per macinazione.

    Si tratta dunque di prodotti assolutamente naturali, e provenienti da fonti rinnovabili, perché ottenuti da frutti o foglie, o, se estratti dal legno, gli alberi sono comunque coltivati, dunque vengono continuamente ripiantati dai vivai, come si fa col nostro pioppo per la carta.

    Ecco le principali essenze da cui i tannini sono ricavati.

    Il Quebracho, dallo spagnolo “quiebra hacha”, ovvero che “spacca l’ascia” per la sua durezza, ricavato dal legno di un albero che cresce solo in una zona nel nord dell’Argentina.

    La Mimosa del Sud Africa, albero del tutto simile alla mimosa dei nostri giardini, e che concentra tutto il suo tannino nella corteccia.

    La Tara, dalla buccia del frutto di un albero che cresce in Perù, la Caesalpinia Tinctoria.

    Il Castagno, dal legno di questa essenza tipica dell’Europa mediterranea.

    E poi il Mirabolano, il Sommacco, il Gambier, la Vallonea, la Quercia, le Noci di galla

    Le caratteristiche uniche dei tannini sono inimitabili (per fortuna!) utilizzando altri processi produttivi con prodotti concianti non naturali.

    E l’uso conciario non è nemmeno il solo: i tannini vengono utilizzati anche per i mangimi degli animali, per l’enologia, per i pannelli di truciolato, per il cartone ondulato, per il trattamento delle acque, per i convertitori di ruggine, per la trivellazione dei pozzi petroliferi, nelle miniere…

    Allora, lunga vita ai tannini e alla pelle conciata con i tannini vegetali.

    E lunga vita a tutti noi con i tannini, antiossidanti e anti-invecchiamento naturali, che troviamo anche in un buon bicchiere di vino rosso, nella cioccolata, nel tè, nel caffè, e anche in tanti frutti.

    Il Quebracho è uno dei tannini più impiegati nel mondo. Appartenente al gruppo dei tannini condensati, per le sue caratteristiche peculiari di riempimento e colore e l’alta purezza, il Quebracho è alla base della concia al vegetale. Può essere impiegato anche nella concia rapida del cuoio per suola e nella riconcia di pelli al cromo. Oltre all’estratto atomizzato QUEBRACHO ATO, è disponibile una versione più chiara QUEBRACHO ATG ed altri tipi speciali.
    La Mimosa è uno dei tannini più impiegati nel mondo. Appartenente alla categoria dei tannini condensati, la Mimosa è uno dei tannini principali per la produzione di cuoio per suola, sia in vasca che nel processo di concia rapida. È inoltre usata per la riconcia di pelli al cromo. Dell’estratto base atomizzato MIMOSA ME, sono disponibili anche la versione MIMOSA SOLIDA e la MIMOSA LIQUIDA. Disponibili anche molti altri tipi speciali (FS, GS, WS, R, CR, DK ecc.).
    La TARA POLVERE EXANDAL è il tannino vegetale che rappresenta il non plus ultra del tradizionale prodotto TARA POLVERE TIPO A. Rispetto agli altri tannini vegetali la Tara conferisce alle pelli un colore molto chiaro con una buona solidità alla luce e una superiore resistenza meccanica del fiore, oltre a pienezza, morbidezza e buona resa tintoriale, sia nei colori pastello che nei toni intensi. La Tara è alla base della concia la vegetale per pelli automotive (tappezzeria auto).
    Appartenente alla famiglia dei tannini pirogallici, il CASTAGNO è il tannino vegetale principale nel processo di produzione del cuoio per suola. La gamma dei tannini di castagno Figli di Guido Lapi comprende i tre tipi VEGETAN CN (astringente), VEGETAN CNS (astringente) e VEGETAN CR (raddolcito), sia in forma polvere che liquida. Oltre che nella produzione di cuoio per suola il castagno può essere impiegato anche in tutti i tipi di concia la vegetale e per la riconcia di pelli al cromo.
    Appartenente alla famiglia dei tannini pirogallici, il MIRABOLANO è un tannino molto acido che si presta a molteplici usi, sia nella produzione di cuoio per suola, che nella concia al vegetale e nella riconcia di pelli al cromo. Il prodotto è disponibile sotto forma di estratto (MIRABOLANO LIGHT), oppure come polvere molita (MIRABOLANO MOLITO). Quest’ultima presenta anche ottime proprietà di riempimento, grazie all’elevato contenuto di polimeri naturali parzialmente solubili e zuccheri complessi.
    La gamma RETAN include diversi tannini vegetali basati su GAMBIER e SOMMACCO. Il RETAN FG 211 è un estratto di Gambier modificato, dotato di caratteristiche superiori di uniformità, dispersione e morbidezza rispetto ai Gambier tradizionali. È disponibile anche la forma liquida RETAN GL LIQUIDO, in grado di conferire alle pelli un fiore fermo e con ottima spazzolabilità. Il RETAN K 19 e il RETAN NBMTK sono estratti in polvere a base di SOMMACCO, con elevata acidità ed astringenza. Permettono l’ottenimento di pelli con fiore fine, alta elasticità, potere tintoriale e solidità alla luce.
    L’estratto di VALLONEA è un tannino vegetale tradizionale, tipicamente utilizzato per la produzione di cuoio per suola e nella riconcia di pelli per tomaia e di pelli al cromo in generale, sia da solo che in combinazione con altri tannini, anche sintetici.
    La gamma VEGETAN comprende diversi tannini vegetali speciali di origine, composizione e utilizzo specifici, per le più diverse esigenze di produzione di cuoio per suola, dei processi di concia al vegetale e di riconcia di pelli al cromo. Tra i principali prodotti della linea si riportano le caratteristiche di VEGETAN CM, VEGETAN B/S e VEGETAN ST. Altri prodotti VEGETAN disponibili a richiesta.